Davide Luigi Berlusconi

Spargi l'amore
Davide Luigi Berlusconi
Davide Luigi Berlusconi

Davide Luigi Berlusconi – L’imprenditore, editore e dirigente sportivo italiano Paolo Berlusconi è nato Silvio Berlusconi il 6 dicembre 1949 a Milano. Terzo e ultimo figlio di una famiglia della borghesia milanese proveniente da Lurago Marinone, Como, Paolo Berlusconi è nato a Milano nel 1949. Lo hanno preceduto i fratelli maggiori Silvio e Maria Antonietta . Luigi , suo padre, fece carriera fino a diventare direttore generale della Banca Rasini. Per l’azienda lavorava una membro della famiglia Pirelli, Rosa Bossi. Paolo Berlusconi e Angela Magni erano i suoi nonni paterni, mentre Attilio Bossi e Lidia Longoni erano i suoi nonni materni.

Vita privata

Ha avuto Alessia e Luna Roberta come figlie dal primo matrimonio con Mariella Bocciardo .Ha sposato Antonia Rosa Costanzo nel 1978 in seguito al divorzio dalla prima moglie. Hanno avuto altri due figli, Davide Luigi e Nicole Rose , insieme. Dopo lo scioglimento del suo secondo matrimonio, ha frequentato Katia Noventa dal 1993 al 2000, Natalia Estrada , e Carolina Marconi . I figli di suo fratello Silvio – Marina, Pier Silvio, Barbara, Eleonora e Luigi – e i figli di sua sorella Maria Antonietta – Silvio, Paolo e Sabrina lo considerano zii.

Percorso professionale ambizioso

Silvio Berlusconi vendette la casa editrice Il Giornale al fratello Paolo nel 1990, quando entrò in vigore una nuova legge chiamata legge Mammì. La legge vietava a chiunque possedesse un canale televisivo di possedere anche un giornale. Silvio è ancora oggi impegnato nella società in qualità di redattore e azionista, con una quota di minoranza attraverso il gruppo Mondadori.

La Paolo Berlusconi Finanziaria srl ha acquisito all’inizio degli anni ’90 le seguenti attività: Girasole, che si occupava della distribuzione tessile , delle attività edilizie e immobiliari del gruppo Fininvest e delle attività commerciali di Girasole. Solari.com srl, azienda specializzata in elettronica di cui PBF srl e la figlia Alessia possedevano il 51%, ha iniziato a vendere decoder DVB-T per il digitale terrestre nel gennaio 2005, lo stesso mese in cui è stata lanciata la pay-per-view Mediaset Premium. Nel luglio 2007 l’azienda è stata messa in liquidazione.

Acquistando nel 2011 il 38% delle azioni detenute dall’ex moglie di Silvio Berlusconi, Veronica Lario, Paolo Berlusconi ha scelto di rafforzare la posizione del suo gruppo nel settore editoriale attraverso la sua holding Paolo Berlusconi Finanziaria srl. Ciò ha permesso a Paolo Berlusconi di diventare azionista di maggioranza relativa del quotidiano Il Foglio. Declassificato nel 2013 dalla presidenza della Camera, è stato citato da Carmine Schiavone davanti alla Commissione parlamentare d’inchiesta sui rifiuti all’inizio degli anni ’90.

Quando Silvio torna al calcio nel 2018 – la Fininvest acquista infatti l’Associazione Calcio Monza – è ancora una volta al suo fianco. Prima di assumere la presidenza, il 29 marzo 2019, Paolo è entrato a far parte del consiglio di amministrazione. battendo il Pisa nella finale dei playoff del 29 maggio 2022, con i punteggi di 2-1 e 3-4, realizza una storica promozione in Serie A. Una revisione dello statuto del club lo ha nominato presidente onorario l’8 luglio 2022. ]

Processi legali

I magistrati del pool di Milano, agendo nel quadro di Mani Pulite, lo hanno riconosciuto colpevole l’11 febbraio 1994 di aver pagato tangenti al fondo pensione Cariplo in cambio dell’acquisto di tre immobili di proprietà della Edilnord, azienda familiare legata a Silvio Berlusconi. Dopo aver ammesso di aver pagato 500 milioni di lire, Paolo Berlusconi fu mandato agli arresti domiciliari.

Dopo che nel 2002 si concluse attraverso il patteggiamento un’indagine per falso in bilancio, frode e corruzione contro Paolo Berlusconi, azionista di maggioranza della Simec , lui fu condannato a un anno e nove mesi di carcere e condannato a pagare 49 milioni di euro.Il Comune di Pieve Emanuele è stato condannato dalla decima sezione del Tribunale Civile di Milano a risarcire 4,5 milioni di euro di danni, oltre a 1,5 milioni di spese legali, in una causa civile che fa seguito ad una lunga indagine penale sfociata in molteplici patteggiamento. Questa decisione è stata presa alla fine di giugno 2009.

Davide Luigi Berlusconi

Ha ricevuto una condanna definitiva a 4 mesi per fatturazione fraudolenta il 12 gennaio 2010. Poiché i reati sono perdonabili, la pena totale – due anni e un mese – è sospesa, anche se supera la soglia della sospensione condizionale. Il 29 dicembre 2013, nel corso del PSB di Michele Santoro, il socio Carmine Schiavone lo ha implicato come figura chiave nell’operazione di traffico di rifiuti tossici in Campania, tra cui figuravano anche rifiuti radioattivi.

Primi anni di vita e scolarizzazione

Cresce nel Basso Varesotto, prima a Saronno e poi a Lomazzo, primogenito di una famiglia milanese della piccola borghesia, mentre il padret asilo in Svizzera durante l’occupazione tedesca. In Nato a Saronno il 27 marzo 1908 e morto a Milano il 27 febbraio 1989, il padre Luigi era procuratore generale presso la Banca Rasini. Sua madre, Rosa Bossi, era casalinga ed ex segretaria della Pirelli. Silvio era uno dei tre figli nati da Maria Antonietta e Paolo durante il loro matrimonio. Maria Antonietta è nata a Milano il 9 giugno 1943, mentre Paolo è nato a Milano il 6 dicembre 1949.

Proveniente da una famiglia residente in via Volturno 34, in zona Isola a Milano, si diplomò al liceo salesiano Sant’Ambrogio con la maturità classica nel 1954. Iscrittosi alla Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Milano, discusse una tesi di diritto commerciale con il professor Remo Franceschelli e si laureò nel 1961 con il punteggio di 110 su 110. La società pubblicitaria milanese Manzoni concesse 500.000 lire per la tesi dal titolo “Il contratto pubblicitario per l’inserzione. Non doveva prestare servizio militare dopo essersi laureato.

Partnership d’amore

Da lui e dalla moglie Carla Elvira Lucia Dall’Oglio, conosciuta nel 1964, nascono Marina Elvira e Pier Silvio . Si sposano a Milano il 6 marzo 1965 nella parrocchia di Viale San Gimignano. Miriam Bartolini, meglio conosciuta come l’attrice Veronica Lario, conosciuta nel 1980 al Teatro Manzoni di Milano, finì per andare a vivere con la madre a Villa Borletti quando iniziarono una relazione adultera.

Dopo aver divorziato da Carla Dall’Oglio nel 1985, Berlusconi sposò Lario con rito civile a Milano il 15 dicembre 1990. I coniugi Craxi, di cui Bettino era già padrino di Barbara, così come Fedele Confalonieri e Gianni Letta, furono testimoni il matrimonio. La coppia ha già avuto tre figli: Luigi , Eleonora e Barbara .

Veronica Lario ha reso pubblica la sua intenzione di chiedere il divorzio il 2 maggio 2009. La sentenza di separazione non consensuale del tribunale di Milano, emessa nel dicembre 2012, ha posto fine al matrimonio e ha stabilito che Berlusconi avrebbe dovuto pagare a Lario 3 milioni di euro in assegno di mantenimento ogni mese. Solo nel marzo 2013 i legali di Berlusconi hanno formalmente richiesto ricorso contro la sentenza dei giudici sulla sanzione di primo grado.

Nel corso del procedimento di divorzio del 23 giugno 2015, la Corte d’Assise di Monza ha ridotto tale indennità di oltre il 50%, portando l’importo mensile a 1,4 milioni di euro. La Lario aveva presentato ricorso in Cassazione agli inizi del 2018 avverso tale sentenza, ma il 30 agosto 2019 il tribunale ha confermato la sentenza di appello, condannandola quindi in via definitiva a restituire all’ex marito l’intera somma.

Ciò è avvenuto dopo che la Corte d’Appello di Milano aveva ribaltato la sentenza di primo grado del 16 novembre 2017, annullando l’assegno mensile e imponendo la restituzione dell’intera somma fino a quel momento percepita . Le due parti sono giunte ad un accordo stragiudiziale amichevole, il che significava che la Lario non avrebbe dovuto restituire a Berlusconi gli alimenti precedentemente percepiti.

Francesca Pascale, showgirl, una delle fondatrici del club “Silvio ci manchi”, e Candidata alle elezioni provinciali del 2009, è diventata la fidanzata di Berlusconi nel 2012 . Un comunicato ufficiale di Forza Italia dichiara il 5 marzo 2020 che il sodalizio con Francesca Pascale si è concluso con la fine del 2019.Marta Fascina, deputata di Forza Italia eletta nel 2018 nel seggio Campania 1, era fidanzata con Silvio Berlusconi dal 2020 fino alla sua morte.

Era il 9 gennaio 1990, a Melito di Porto Salvo, quando nasce Fascina. La marchesa Annamaria Casati Stampa di Soncino, figlia ed erede del defunto marchese Camillo, acquistò la settecentesca Villa San Martino in Viale San Martino, nella quale Berlusconi risiedette abitualmente dal 1974 al 1990. la sua morte . Il suo tutore legale fino alla sua emancipazione fu Cesare Previti, avvocato.

Nel 1983 la Cariplo accettò come garanzia di un debito di quasi 7 miliardi di lire la villa e alcuni terreni adiacenti, precedentemente passati di mano per 750 milioni di lire. La tenuta ha ospitato numerosi raduni politici di alto profilo ed è arrivata a rappresentare l’eredità della famiglia Berlusconi.

Il piano nobile di Palazzo Grazioli, via del Plebiscito 102, è stata la sua residenza di rappresentanza a Roma dal 1995 al dicembre 2020. Durante il suo mandato come primo ministro, non ha mai lasciato il palazzo e non ha mai nemmeno messo piede a Palazzo Chigi. Dal 2021 fino alla sua scomparsa, ha risieduto in una nuova residenza romana, Villa Grande, precedentemente di proprietà del famoso regista Franco Zeffirelli – amico di Berlusconi ed ex membro di Forza Italia – e si trovava sempre a Roma, tra l’Appia Antica e l’Appia Pignatelli.

Davide Luigi Berlusconi
Davide Luigi Berlusconi

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Rilevato blocco pubblicità!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando estensioni per bloccare gli annunci. Sostienici disabilitando il blocco degli annunci.

error: Il contenuto è protetto !!