Spargi l'amore
Eta Pogba
Eta Pogba

Eta Pogba – Paul Labile Pogba, centrocampista della Juventus, è venuto al mondo il 15 marzo 1993, a Lagny-sur-Marne, in Francia. Mentre rappresentava la Francia ai Campionati del mondo 2018, ha vinto la medaglia d’oro. Ha vinto la FA Youth Cup nel 2010-2011 mentre giocava per le giovanili del Manchester United.

Nel 2012 passa alla Juventus, dove vince tre Supercoppe di Lega, e, oltre a quattro scudetti italiani consecutivi , due Coppe Italia consecutive. e altre due coppe. Nel 2016 torna al Manchester United con l’affare più costoso della storia del calcio. Durante quel periodo, lo United vinse la Coppa di Lega inglese e la UEFA Europa League.

Ritorno nel 2022 con la maglia della Juventus. Sia nel 2013 che nel 2018 ha fatto parte della nazionale francese che ha raggiunto la finale del Mondiale Under 20 in Turchia. Sia la UEFA Nations League 2020-21 che i Campionati Europei 2016 in Francia sono stati vinti da lui.

Storia di vita dettagliata

Emigrarono dalla Guinea alla Francia. Insieme ai fratelli gemelli Florentin e Mathias, Paul ha uno zio materno di nome Riva Touré, che giocava nella massima divisione guineana quando Paul era un ragazzino e fu il primo a individuare il suo talento .

Hanno avuto tre figli insieme dopo aver sposato la modella boliviana María Zulay Salaues nel 2019, ed è un musulmano devoto. Quattro anni dopo che José Mourinho lo aveva allenato al Manchester United, nel marzo del 2022, si diffuse la notizia della sua lotta contro la depressione.

Dettagli riguardanti le specifiche tecnologiche

È diventato famoso come uno dei migliori talenti europei della sua generazione dopo una spettacolare ascesa da adolescente a massimo centrocampista internazionale all’età di ventuno anni .In mezzo al campo riesce a recuperare palloni e vincere contrasti grazie al suo atteggiamento, alla capacità di pressare e alla rapidità.

Octopus Paul è il suo soprannome, un gioco di parole con il nome di un cefalopode, per via delle sue lunghe zampe che secondo molti sembrano tentacoli. Può placcare con entrambe le mani. il dodicesimo I suoi poteri nella visione del gioco gli permettono non solo di organizzare e accompagnare la manovra d’assalto, ma anche di posizionarsi in aree o fornire un ultimo passaggio ai finalisti dell’azione.

Il suo nome alternativo, PogBoom, si basa sui suoi tiri forti e precisi da fuori area , motivo per cui porta quel nome. Secondo , è più efficace se posizionato come trequartista davanti ai difensori, anche se può giocare anche in mezzo al campo, se necessario.

quello successivo Nonostante la sua mobilità limitata e le poche incursioni nell’area avversaria, è ancora in grado di avere un impatto tattico significativo quando gioca in una posizione più contenuta, che è come lo impiega tipicamente la squadra nazionale.

All’inizio pensava di somigliare a Patrick Vieira. Sia Yaya Touré che Abou Diaby erano per lui degli eroi da bambino. Il suo fisico è un mix aggressivo ed efficace; il suo gioco di gambe e il tocco con la palla sono puliti; i suoi contrasti sono cronometrati; e, infine, ha una buona dose di carisma e personalità. La sua tipica celebrazione del dab step dopo un gol nel 2016 è stata un punto di svolta per questo ballo.

Carriera

Si unì alla squadra di Roissy-en-Brie alla tenera età di sei anni, ma vi rimase fino all’età di tredici anni, guadagnandosi il soprannome di La Pioche, che in francese significa “Il piccone”. È andato a scuola con la squadra poiché provenivano dallo stesso quartiere di Parigi. Ha provato per la squadra Under 13 della squadra di calcio Torcy nel 2006 e ha fatto il taglio.

Dopo aver trascorso solo un anno con i Torcéens, è riuscito a ottenere un trasferimento gratuito alla prestigiosa accademia junior di Le Havre, ampiamente considerata come la migliore in Francia. Pogba ha allenato per due anni la squadra Under 16 dell’HAC in Alta Normandia. Anche se la sua squadra è arrivata alla finale nazionale, il Lens ha finito per sconfiggerla.

La squadra di calcio del Liverpool

Ha attraversato la Manica nel 2009 quando il Manchester United lo ha conquistato. Le Havre ha segnalato i problemi alla FIFA dopo il trasferimento a titolo gratuito, spiegando che il club inglese aveva promesso alla famiglia del giocatore una proprietà e circa 90.000 sterline per invogliarli a firmare.

In cambio di un compenso economico, il club francese si è accordato con i Red Devils. Sono stati anche coinvolti in una causa simile che coinvolge Torcy. Alex Ferguson ha mostrato interesse per lui, quindi è stato aggiunto alle giovanili del Manchester United.

Durante la sua permanenza con gli Under 18, ha giocato un ruolo chiave nel trionfo della FA Youth Cup,segnando un gol nella semifinale contro il Chelsea, un’altra squadra della loro fascia d’età, e scendere in campo per la finale contro lo Sheffield United. Ha collezionato 12 presenze in panchina e ha contribuito a cinque gol segnandone tre.

Eta Pogba

Il suo debutto con la squadra principale è avvenuto il 20 settembre 2011, nella vittoria per 3-0 della Coppa di Lega di calcio sul Leeds United. La sua prima apparizione in una partita di campionato risale al 31 gennaio 2012, contro lo Stoke City.

La sua prima apparizioneIl successo in una partita di coppa avvenne solo quattro giorni dopo, nella partita casalinga dell’Athletic Bilbao negli ottavi di finale di Europa League. Paul Scholes, che si era ritirato dalle competizioni qualche mese prima, torna a giocare a calcio, retrocedendolo al panchina nonostante la sua apparente disponibilità per un posto in prima squadra:

Il suo intenso desiderio di giocare ha portato a una rottura con l’allenatore del Manchester United Sir Alex Ferguson, che alla fine ha scelto di non prolungare il suo contratto e ha affidato la responsabilità all’agente del giocatore , Mino Raiola. È stato lasciato andare quando la stagione è giunta al termine. Sfortunatamente, si è fatto male alla caviglia durante il suo ultimo anno in Inghilterra, il che ha accorciato il suo tempo lì.

Juve FC

Il suo trasferimento gratuito in Italia gli ha permesso di unirsi alla Juventus il 3 agosto 2012. Paul Pogba, acquistato dalla Juventus come possibile sosia di Andrea Pirlo, è diventato rapidamente un giocatore importante per il club nonostante la sua giovinezza. Pogba ha iniziato a giocare nel ruolo di centrocampista.

Nella sfida di Serie A contro il Chievo del 22 settembre 2012, ha esordito in Bianconero. Nell’ottobre dell’anno successivo entra come sostituto al termine della partita casalinga contro lo Šachtar, esordendo in Champions League. Nello stesso mese, allo Stadium, segnò il primo gol della squadra nella vittoria scudetto per 2-0 sul Napoli.

in L’allenatore Antonio Conte della Juventus ha apportato modifiche alla strategia della squadra per dare al francese più tempo di gioco al centro del campo dopo aver avuto una stagione migliore. Pogba ha vinto il suo primo titolo al termine della prima stagione completa della sua carriera professionistica, affermandosi ulteriormente come la scoperta più emozionante sia per la squadra che per il campionato.

Concedi l’onore alla vecchia saggia! Nella finale di Supercoppa Italiana, Pogba ha affrontato la Lazio ed è stato premiato come miglior giocatore della partita. Questa è stata la prima partita ufficiale della stagione.

Sostituendo nel primo tempo l’infortunato Marchisio, il francese ha segnato il primo gol della partita e ha aiutato la sua squadra a trionfare per 4-0. Prendiamo ad esempio la partita di campionato del 2013 tra Mole e Torino; ha segnato il gol della vittoria il 29 settembre.

L’European Golden Boy, premio assegnato ogni anno al miglior giovane calciatore d’Europa, gli è stato consegnato alla fine dell’anno . Ha debuttato con il club il 20 febbraio 2014, in Europa League, e ha segnato il suo primo gol nella vittoria casalinga per 2-0 sul Trabzonspor, partita valida per l’andata dei sedicesimi.

Ha aiutato i piemontesi a raggiungere le semifinali della manifestazione giocando sul campo continentale. A fine stagione, Pogba vinse la Serie A per il secondo anno consecutivo. sulla pagina. Da giovane centrocampista francese, alla sua seconda stagione con il club, ha segnato nove gol in 51 presenze ed è diventato il giocatore più utilizzato dal club in campionato e in coppa.

Nonostante la giovane età è diventato subito titolare. Paul Pogba ha collezionato la sua centesima presenza con la Juventus il 4 novembre, quando ha segnato il suo primo gol in una partita di Champions League contro l’Olympiakos. Massimiliano Allegri assume la guida dell’allenatore dei Bianconeri per la stagione 2014-2015.

Inizia bene il nuovo anno il 15 gennaio 2015, segnando il suo primo gol nel 6-1 contro il Verona agli ottavi di Coppa Italia. Ha subito uno stiramento al tendine del ginocchio destro nella partita di ritorno degli ottavi di finale di Champions League contro il Borussia Dortmund il 19 marzo, costringendolo a stare fermo per due mesi.

Ha vinto la Coppa Italia il 20 maggio a Roma vincendo 2-1 ai supplementari sulla Lazio, ma ha saltato la finale per infortunio. Fuori dal campo potrebbe festeggiare il suo terzo scudetto consecutivo.

della prima doppietta nazionale del francese. Ha debuttato in Champions League il 6 giugno a Berlino, dove ha giocato anche la sua ultima partita della stagione, anche se i bianconeri hanno perso 1-3 contro il Barcellona e hanno mancato il titolo.

Eta Pogba
Eta Pogba

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Rilevato blocco pubblicità!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando estensioni per bloccare gli annunci. Sostienici disabilitando il blocco degli annunci.

error: Il contenuto è protetto !!