Fasma Genitori

Spargi l'amore
Fasma Genitori
Fasma Genitori

Fasma Genitori – Fasma è il nome d’arte di Tiberio Fazioli, artista di origine romana nato il 17 dicembre 1996. Dopo aver gareggiato al festival come una delle nuove proposte 2020, il trapper italiano Fasma è stato scelto per esibirsi sul palco dell’Ariston a Sanremo 2021 al fianco degli altri nomi famosi. Scopriamo di più sul background di questo giovane artista talentuoso che ha già forti convinzioni.

La forza espressiva della musica

La prima attrazione di Tiberio per la musica rifletteva un amore per tutta la vita per questa forma d’arte. Ha iniziato a prendere sul serio la composizione musicale all’età di tredici anni. È stato in grado di liberare il suo desiderio represso di esprimersi una volta che ha iniziato a scrivere. Le persone e i luoghi dei quartieri romani da lui frequentati fornirono la base per un tono nuovo e più maturo nei suoi primi lavori mentre continuava a comporre.

Fasma entra in uno studio di registrazione su suggerimento del produttore GG alla tenera età di sedici anni. GG ha riconosciuto il potenziale di Fasma come artista e lo ha aiutato a spingerlo verso la celebrità attraverso un meticoloso processo di registrazione. Tuttavia, Fasma dovrà aspettare fino ai vent’anni per compiere progressi significativi verso i suoi sogni musicali.

Vengono pubblicati gli spartiti originali Fasma.

Nel 2017, Tiberio, che ora si chiama Fasma, ha pubblicato numerosi singoli con diversi soprannomi, tra cui quello di Marilyn M., M. Manson, Lady D e Monnalisa. Il successo del giovane musicista con il suo album di debutto dimostra la sua capacità di soddisfare le preferenze musicali in continua evoluzione del suo pubblico. Il 5 luglio 2018 è stato pubblicato l’EP WFK.1 di Fasma. Contiene tutte le registrazioni demo della band.

Al Summer Festival 2018, tenutosi in estate, ha suonato la sua canzone “Marilyn M.” ed è arrivato secondo nella divisione giovanile. Ha avuto un inizio promettente nella sua carriera e nel novembre dello stesso anno ha pubblicato il suo primo album in studio, intitolato Moriresti per vivere con me?

GG è il suo più grande sostenitore e lavora con lui in tutti i suoi sforzi. Fasma ha collaborato con GG all’idea del brano Mi Ami, che è stato rilasciato l’estate successiva e comprendeva il lavoro di un altro noto artista reggaeton, Papichulo.

L’ultima tappa è Sanremo!

A dicembre 2019 ha intenzione di partecipare al concorso Sanremo Giovani. Ha ottenuto recensioni entusiastiche e l’attenzione dei leader del settore durante la sua competizione. Questo gli garantisce un posto nella prestigiosa categoria nuovi progetti al Festival di Sanremo 2020. L’edizione Amadeus è dolceamara per il giovane Fasma perché racconta alcuni momenti importanti della storia del Festival.

Inchieste e speculazioni sulla vita privata di Fasma

Fasma si esprime creativamente attraverso la musica e trova il sostegno che cerca nel suo pubblico. Considerando la tenera età del cantante romano, i dettagli della sua vita privata sono scarsi. Fasma, invece, non si tira indietro nel dichiarare il suo amore eterno per i numerosi tatuaggi che ricoprono tutto il suo corpo.

Beatrice Luzzi è un’attrice, regista, scrittrice e attivista italiana. Oltre a trascorrere tutta la sua vita a Roma, dove è nata il 14 novembre 1970, ha frequentato e diplomato il rinomato liceo classico Terenzio Mamiani della città. Al college, ha iniziato a esplorare la sua passione per il palcoscenico.

Beatrice Luzzi ha completato uno stage di due anni presso la Direzione Generale per gli Aiuti Umanitari della Commissione Europea a Bruxelles dopo aver conseguito una laurea in Scienze Politiche presso l’Università La Sapienza di Roma. Ritornata in Italia, diventa presto un’attrice televisiva e cinematografica.

Il suo ruolo decisivo è stato quello di Eva Bonelli nella soap opera italiana Vivere, che ha iniziato a interpretare nel 1996. Ha poi recitato in diverse fiction televisive, tra cui “Don Matteo”, “Un medico in famiglia” e ” Ispettore Rex.”

Dopo aver collaborato con Aldo Cazzullo all’adattamento teatrale di “Le donne erediteranno la terra” e con Nando Dalla Chiesa allo spettacolo teatrale “Poliziotta per amore”, per il quale ha vinto il Premio Giancarlo Siani nel 2007, ha adattato anche altre opere. Beatrice Luzzi è un’attivista che sostiene numerose cause. Si è espressa contro la violenza contro le donne e la disuguaglianza di genere come portavoce di Save the Children e dell’UNICEF.

Il 15 gennaio 1977 nasce Giorgia Meloni. La sua carriera come giornalista è iniziata nel 2006 e da allora non fa altro che riferire. Ha ottenuto un punteggio perfetto di 60 su 60 quando ha sostenuto un test di lingua presso la defunta Università Amerigo Vespucci. A 15 anni hai fondato il coordinamento studentesco “Gli Antenati”, che è diventato una forza importante nella protesta contro il progetto di riforma della scuola pubblica dell’allora ministro Iervolino.

È stata nominata direttrice nazionale di Student Action quando il Ministero dell’Istruzione ha istituito il Forum delle associazioni studentesche nel 1996. Nel 1998 ha rappresentato il partito Alleanza Nazionale alle elezioni perr il Consiglio della Circoscrizione Garbatella della Provincia di Roma.

Quando il Consiglio fu abolito nel 2003, era stata eletta nella Commissione Cultura, Scuola e Politiche Giovanili. Scelta per prima come direttrice nazionale di Azione Giovani dal presidente di AN Gianfranco Fini nel 2000, è stata promossa all’attuale posizione di coordinatrice del movimento giovanile. nel febbraio 2001.

Arrivando al primo posto nella lista dei “Figli d’Italia” e vincendo il congresso nazionale di Viterbo nel 2004, diventa la prima donna a ricoprire la carica di presidente dell’organizzazione giovanile della destra nazionale. Viene eletta alla Camera dei Deputati nell’aprile 2006. nella lista di Alleanza Nazionale per la Circoscrizione Lazio 1. Pochi giorni dopo venne eletta Vicepresidente della Camera di Montecitorio. Il servizio nella VII Commissione è stato uno dei suoi compiti legislativi durante la 15a sessione.

Fasma Genitori

Nel 2008 è stato rieletto deputato, questa volta per la XVI legislatura, e ha trascorso del tempo in entrambe le Camere. L’8 maggio di quell’anno il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi la nominò ministro per le Politiche giovanili; in seguito hai ribattezzato l’agenzia Ministero della Gioventù. Alla tenera età di 31 anni, Giorgia Meloni è diventata il ministro più giovane della storia della Repubblica Italiana.

Nel novembre 2012 ha annunciato la sua intenzione di candidarsi alle primarie del PdL, ma alla fine il partito ha scelto di non tenere le primarie. Così, alla fine lasciò il PdL e co-fondò il nuovo gruppo politico di centrodestra, “Fratelli d’Italia”, insieme a Guido Crosetto e Ignazio La Russa.

Si è espresso contro i genitori gay che adottano bambini dal 2013. Il suo partito ha ottenuto il 3,7% alle elezioni europee del 2014, molto al di sotto del 4% necessario per la rappresentanza parlamentare. Da quando è entrato in carica come presidente di Fratelli d’Italia, ha allineato il partito alla Lega Nord di Matteo Salvini, ha condotto molteplici campagne politiche contro il governo Renzi e ha rafforzato le posizioni euroscettiche all’interno del partito.

Quando nel febbraio 2016 annunciò la sua gravidanza in occasione di un evento chiamato “Family Day” , ricevette inaspettate reazioni di odio e di odio sui social. reti. intenzione di fargli del male. Un mese dopo annunciò la sua candidatura a sindaco di Roma. Ma a vincere questa gara sarà Virginia Raggi del M5S.

Nel decennio successivo, Annalisa Cuzzocrea avrà un ruolo fondamentale nel panorama mediatico italiano. Giornalista calabrese trova conferma professionale presso Repubblica, quotidiano che l’ha aiutata a distinguersi per la sua acuta e apprezzata analisi dei meccanismi interni della politica italiana. Impariamo di più sulla carriera di questa straordinaria autrice e, se possibile, anche sulla sua vita personale.

Annalisa Cuzzocrea è nata a Reggio Calabria, Italia, il 23 febbraio 1974. È sempre stata interessata allo studio, quindi quando si è diplomata al liceo, i suoi genitori erano assolutamente d’accordo che andasse a studiare all’estero a Roma. Annalisa ha frequentato l’Università La Sapienza della capitale italiana e si è laureata in Lingue e Letterature Straniere. George Orwell e Arthur Koestler furono i principali argomenti della sua tesi.

Il suo sogno era diventare giornalista, così sradica la sua vita e si trasferisce a Urbino per studiare il mestiere. Ha iniziato la sua carriera nel giornalismo come fanno tanti giovani: come collaboratrice del sito Repubblica.it. Annalisa Cuzzocrea ha iniziato a intraprendere una carriera nel giornalismo televisivo attraverso il suo lavoro presso Radio Capital, dove ricopre il ruolo di giornalista parlamentare.

Sebbene il giornalismo sia stato tradizionalmente un settore dominato dagli uomini, Annalisa sta rapidamente ottenendo riconoscimenti per la sua critica intelligente. Ha dedicato molto tempo e impegno fino a quando è stata finalmente assunta da Repubblica TV. Condurrà e scriverà per il canale oltre alle sue collaborazioni con Paolo Garimberti e Massimo Giannini. Annalisa vede questa come una fantastica opportunità per promuovere la sua carriera.

Nel 2011 la piattaforma di Repubblica TV costituirà il trampolino di lancio ideale per l’edizione cartacea della testata. Annalisa Cuzzocrea, che ha lavorato per quasi un decennio per la testata di proprietà di Carlo De Benedetti, è ampiamente considerata una delle corrispondenti legislative italiane più credibili.

Fasma Genitori
Fasma Genitori

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Rilevato blocco pubblicità!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando estensioni per bloccare gli annunci. Sostienici disabilitando il blocco degli annunci.

error: Il contenuto è protetto !!