Fini e Tulliani Si Sono Lasciati

Spargi l'amore
Fini e Tulliani Si Sono Lasciati
Fini e Tulliani Si Sono Lasciati

Fini e Tulliani Si Sono Lasciati – Vendere il mio appartamento a Monte Carlo è stata la cosa più difficile che abbia mai fatto. Nonostante il mio buon senso, ho creduto alle bugie di Giancarlo Tulliani e di sua sorella Elisabetta. Ieri, in un processo per riciclaggio davanti al Tribunale di Roma, Gianfranco Fini, il suo socio, suo cognato e suo suocero hanno presentato questa difesa.

Le accuse ruotano attorno all’acquisto nel 2008 da parte di Giancarlo Tulliani, con società off-shore e con i soldi dell’imprenditore e autoproclamato “re delle slot” Francesco Corallo, della casa di Montecarlo lasciata ad Alleanza Nazionale dalla contessa Annamaria Colleoni per poco più di 300.000. euro.

Ho scoperto solo nel dicembre del 2010 che il proprietario della villa era Tulliani, quindi ho tagliato i ponti con lui in quel periodo, come racconta l’ex presidente della Camera. Le azioni di Elisabetta sono state dannose anche per me perché ho scoperto tramite i suoi avvocati che era comproprietaria e che suo fratello le aveva dato una quota degli utili.

Fini l’ha comunque perdonata nonostante avesse rovinato la sua carriera politica. La prova che stanno ancora insieme dopo tutti questi anni si trova nella seguente dichiarazione: “Non escludo che una parte della casa sia stata acquistata dai Tulliani con i soldi della vendita di quella di Montecarlo”. Ma non mi ero nemmeno accorto di ciò che stava accadendo.

Due mogli, tre figlie: un riassunto della vita personale

Negli anni ’80 stringe amicizia con Sergio Mariani, allora leader del partito, ed entrambi incontrano la futura moglie di Sergio, Daniela Di Sotto. Mariani tentò il suicidio subito dopo, ma fallì. La signora Di Sotto decide di lasciare il marito a causa dell’amicizia con Fini. Nel 1985 venne al mondo una bambina che chiamarono Giuliana.

Finalmente si sposa dopo tre anni di pianificazione. Nel giugno del 2007 Fini rese pubblica la notizia che lui e sua moglie si erano separati. La rottura ha portato alla scoperta della relazione dell’ex con Elisabetta Tulliani, avvocato. Carolina e Martina, due adorabili ragazze, sono il risultato dell’unione.

Abituarsi alla vita domestica come sospettato che è stato “separato” dai propri cari

Da leader predestinato a posticipato, da delfino a tonno. Gianfranco Fini deve essere stato visto da qualcuno. Al di fuori della Procura di Roma non ce ne sono quasi. La vita di Fini prese una brutta piega. La sua nuova vita da indagato dura da un anno, e in quel tempo ha trascorso gran parte del suo tempo a comunicare con Michele Sarno, suo avvocato salernitano, ex leader di Alleanza Nazionale e apparente libero difensore dell’ex leader della quell’alleanza, Fini, pensionato d’oro della politica senza altra fonte di reddito.

Discordie familiari tra Elisabetta Tulliani e Gianfranco Fini

Una spirale discendente è iniziata dopo che ha lasciato la carica di presidente di AN per diventare ministro del governo Berlusconi e poi presidente della Camera dei Deputati. Allegoricamente parlando, la vita di Gianfranco Fini finì male. Si sentiva uno “stronzo” per aver creduto a Elisabetta Tulliani,

a sua moglie e alla sua famiglia, quando avrebbe dovuto saperlo meglio. Stava diventando sempre più introverso. Il quotidiano italiano Il Giornale riporta che Fini ed Elisabetta si sono trasferiti insieme nella casa di Valcannuta, alla periferia di Roma, di cui lei è proprietaria insieme al suo ex fidanzato.

Dopo l’interrogatorio conclusivo di Gianfranco, scarica: «Elisabetta mi ha confessato solo di recente che, insieme al fratello Giancarlo, nel 2008, avevano deciso di acquistare la casa a Montecarlo». Così Luciano Gaucci si separerebbe dal resto della comunità. il gruppo dopo Gianfranco. Ho taciuto perché non volevo che la mia famiglia, soprattutto le mie ragazze, subissero le terribili conseguenze del mio silenzio. Leggi di più sulla richiesta di rinvio a giudizio Fini-Tulliani, che mette sotto processo l’intera famiglia, qui.

Un’ultima domanda per la Casa di Montecarlo: “Riciclaggio?”

A Roma l’ex presidente della Camera è stato interrogato dagli inquirenti che indagano su un reato commesso dalla moglie, dal genero e dal cugino di Sergio. Oggetto della connessa vicenda giudiziaria è la vendita di un’abitazione già di proprietà di Alleanza Nazionale.

L’ex presidente della Camera Gianfranco Fini, insieme alla fidanzata Elisabetta Tulliani e ai fratelli e padri di lei, Giancarlo e Sergio, sono stati interrogati nell’ambito del processo a Roma che li accusa, tra l’altro, di riciclaggio. L’ex leader di Alleanza Nazionale ha detto: “Quell’appartamento a Monte Carlo è stata la peggiore vicenda che abbia mai avuto”.

I fratelli Tulliani, Giancarlo ed Elisabetta, mi hanno ingannato. Ti diranno di vendere la casa per questo motivo. Giancarlo mi ha informato che un’azienda voleva acquistarlo, ma non ha detto niente che fosse proprietario o che lui e la sorella fossero già proprietari. Secondo me, ha dimostrato più e più volte sia il suo impegno che la sua disponibilità a truffare e imbrogliare.

Caso derivante dalla vicenda avvenuta in concomitanza con la vendita di un appartamento a Monaco nel 2008. Alleanza Nazionale avrebbe acquisito l’abitazione quando vennecome consegnato loro come cimelio di famiglia dalla contessa Annamaria Colleoni.

presumibilmente finanziato dallo spacciatore, riciclatore ed evasore fiscale Francesco Corallo e riciclato attraverso attività offshore di proprietà di Giancarlo Tulliani. Un’operazione del 2008 per poco più di 300 milioni di euro ha fruttato un miliardo e trecentosessanta milioni di dollari dalla vendita degli immobili ricavati nel 2015. Tra gli indagati figura Amedeo Laboccetta, ex politico di Forza Italia.

Fini e Tulliani Si Sono Lasciati

Di fronte alla quarta parte dei giudici del collegio, ha proseguito Fini: «Solo nel dicembre del 2010 ho scoperto che il proprietario della casa era Tulliani, e ho subito reciso ogni legame con lui». Le azioni di Elisabetta hanno influenzato anche me; Non ho scoperto che era la proprietaria dell’appartamento finché non ho visto i documenti e ho scoperto che suo fratello le aveva dato un bonus sul ricavato della vendita.

Tutte le cose che mi mancavano. Secondo il deputato del Pdl caduto in disgrazia: “Sono rimasto coinvolto in questo processo a causa di decine di false dichiarazioni rilasciate da Labocetta per un noto astio politico in faccia”. Era l’anno della mia faida con Silvio Berlusconi, quando le tensioni erano al massimo e io ero visto da molti come un bersaglio facile.

Sostenere che il politico che ha remato la destra attraverso la svolta di Fiuggi sia affondato in seguito ai catastrofici risultati elettorali di Futuro e Libertà nel 2013 è ridicolo. Ciò era particolarmente vero a causa dei recenti sviluppi della legge che avevano lasciato Fini, la sua compagna Elisabetta Tulliani e il fratello di Tulliani, Giancarlo, impotenti.

Il nuovo primo ministro e lo storico leader sono finalmente andati d’accordo dopo un periodo di tesa tensione. sono state lanciate molte critiche sgradevoli. Non riuscivo a spiegare il mio comportamento e mi sono ritrovato senza parole. Una possibile spiegazione per la sua autodistruzione è l’amore, quindi seguiamola.

Lo ha detto il cofondatore di Fdi quando gli è stato chiesto quale versione della crisi della villa di Montecarlo sarebbe la più rispettabile. Il commento è arrivato da Fini, che nel 2016 disse della Meloni: «La Meloni è una ragazzina che si è montata la testa». Continuano a comparire le frasi “presuntuoso” e “inconcludente”. L’ex leader di AN Meloni ha fatto questa affermazione su “Giorgia” durante la candidatura di Meloni a sindaco di Roma, definendola “la copia romana della politica di Salvini”.

Fini ha fatto pochissime apparizioni pubbliche da quando è diventato indagato. Nel 60esimo anniversario dei Trattati di Roma, il presidente uscente è stato il primo a entrare in Aula. Dopo la notizia dell’indagine per riciclaggio e del mandato di arresto per il cognato Giancarlo Tulliani, in pochi pensavano che Fini avrebbe avuto il coraggio di presentarsi in Parlamento qualche giorno dopo.

Per esempio, l’ex collega di partito di Fini, Maurizio Gasparri, una volta osservò: “L’Europa si festeggia alla Camera e Fini ha il coraggio di presentarsi a Montecitorio scambiandola per Montecarlo”. Dopo una breve pausa, i paparazzi hanno forzato un’altra apparizione qualche mese dopo.

L’ex leader rimane sorpreso da una foto diffusa sul mensile romano Oggi che lo ritrae con la sua famiglia mentre mangiano all’aperto. Con un titolo così specifico come “Gianfranco Fini è indagato per riciclaggio per la brutta storia della casa di Montecarlo, suo cognato Giancarlo Tulliani è ancora latitante a Dubai”, è evidente che l’attenzione è tutta sul due uomini nella foto. L’ex presidente della Camera, però, appare indifferente. Inoltre, lui e la sua famiglia – la moglie Elisabetta Tulliani e i due figli – sembrano più uniti che mai. La nostra intesa con Elisabetta sembra essere rimasta inalterata.

E questo dopo che Fini lo aveva definito “stronzo” per essersi fidato dei Tulliani, soprattutto della moglie, e dopo aver preso le distanze dal cognato. L’ex fidanzato di Tulliani si è trasferito da lei nel quartiere romano di Valcannuta, nonostante la sua famiglia abbia forti differenze ideologiche con i Tulliani.

Cioè Luciano Gaucci in particolare. Dopo l’ultimo colloquio di Fini, in cui ha completamente scartato la sua dolce metà, non si sa che fine abbia fatto la loro relazione. Avevo paura degli effetti disastrosi se lo avessi raccontato a qualcuno, soprattutto alle mie figlie, perché le coinvolgeva direttamente. Poi, alle pompe funebri, Altero Matteoli fece la sua ultima apparizione pubblica.

Fini e Tulliani Si Sono Lasciati
Fini e Tulliani Si Sono Lasciati

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Rilevato blocco pubblicità!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando estensioni per bloccare gli annunci. Sostienici disabilitando il blocco degli annunci.

error: Il contenuto è protetto !!