Florinda Bolkan Malattia

Spargi l'amore
Florinda Bolkan Malattia
Florinda Bolkan Malattia

Florinda Bolkan Malattia – Come attrice e modella brasiliana in pensione, Florinda Bolkan è nata Florinda Soares Bulcão il 15 febbraio 1941.Dopo essersi stabilita a Fortaleza e Rio de Janeiro, alla fine si è recata in Italia dalla sua città natale di Uruburetama.

Dopo aver lavorato come ispettore di volo per la compagnia aerea brasiliana Varig, ha acquisito padronanza di tre lingue: inglese, italiano e francese. Il regista Luchino Visconti trovò Bulcão nel 1968 e successivamente si trasferì in Italia. Nel tentativo di attirare un pubblico più ampio in tutto il mondo, ha deciso di cambiare il suo nome in Florinda Bolkan.fonte richiesta

Bolkan ha recitato in Candy con Ringo Starr, uno dei Beatles. Oltre quaranta film, per lo più ambientati in Italia, hanno visto la sua recitazione. Vittorio de Sica la diresse in Una Breve Vacanza. in Indagare su un cittadino al di sopra di ogni sospetto è stata la sua creazione mentre lavorava con Elio Petri. L’ha scelta il regista dell’Anonimo Veneziano, Enrico Maria Salerno. Insieme ad Annie Girardot, ha collaborato con John Cassavetes e Jean-Louis Trintignant.

Il David di Donatello, la versione italiana dell’Oscar, le è stato conferito tre volte, unendosi a Sophia Loren, Claudia Cardinale e Monica Vitti in questo onore. Per il suo ruolo in Una Breve Vacanza, che la rese famosa negli Stati Uniti, De Sica le avrebbe detto: “Ho scelto te perché i tuoi occhi hanno conosciuto la fame”. Lei ha risposto: “I nati nel Ceará portano dentro di sé una parte forte e dura della realtà.”fonte obbligatoria

La mia vita

La produttrice di Una Breve Vacanza, la contessa Marina Cicogna, fu per vent’anni compagna di vita di Bolkan. Bolkan ha debuttato alla regia nel film brasiliano del 2000 Eu Não Conhecia Tururu. Il film la vede in molteplici ruoli, compresi quelli di regista e attrice protagonista.Recitando principalmente in film italiani, continua a recitare nel cinema europeo. La sorella di Bolkan, la modella Sônia Ribeiro, sposò Willy Bogner Jr. nel 1972.

Storia personale

Una ragazza brasiliana di nome Florinda Bolkan nacque dai genitori José Pedro Bulcan e Maria Josana il 15 febbraio 1941. Maria Josana, una giovane donna indiana che sapeva a malapena scrivere, era la seconda moglie di Jose Pedro Bulcan dopo aver sposato un uomo istruito di nome Jose Pedro Bulcan. Essendo la più giovane di tre ragazze, Florinda era la loro primogenita. Sua madre aveva circa 18 anni e suo padre aveva superato i 60 anni quando nacque Florinda.

Poiché il padre di Florinda morì mentre lei era piccola e sua madre si risposò, la famiglia alla fine si stabilì a Rio de Janeiro.Florinda svolse il lavoro di segretaria a partire dall’età di quattordici anni. Ha conseguito una laurea in linguistica a 18 anni, ma ciò non le ha impedito di studiare con costanza. Non solo il portoghese è la sua lingua madre, ma parla abbastanza bene anche inglese, francese e italiano.La compagnia aerea brasiliana VARIG ha assunto Florinda come assistente di volo dopo che lei si era cimentata in diverse altre occupazioni.

Mentre era a Parigi per due anni nel 1963, studiò storia dell’arte e francese con un gruppo di amici che avevano viaggiato in Europa. Anche se non pensava che fare la modella fosse la strada giusta per lei, le è stato comunque offerto un lavoro lì. Il suo soggiorno in Francia fu di breve durata e alla fine tornò in Brasile.

Sebbene fosse a Roma nel 1967 su invito di amici italiani, fu il leggendario regista Luchino Visconti a convincerla a provare a recitare. Il processo di audizione di tre giorni è stato orchestrato da Visconti e di conseguenza è stata scelta per il suo film. Poco dopo ha ottenuto una parte in The Crime Thief di Robert Hossein e Jean-Louis Trintignant. Diventa seria riguardo alle riprese. Anche i direttori degli studi di Hollywood hanno esteso gli inviti, ma alla fine ha deciso che la celebrità non faceva per lei.

Sono più di cinquanta i film in cui è apparsa Florinda Bolkan. Annie Girardot, Tony Musante, Michael Caine, Omar Sharif, Romy Schneider, Jane Birkin, Kirk Douglas, Giuliano Gemma e Luchino Visconti sono stati tra i registi e gli attori con cui ha lavorato.Questo è stato l’ultimo ruolo cinematografico che l’attrice ha avuto per un po’.

Ha iniziato a giocare a tennis, ad andare in vacanza, a costruire e vendere residenze e a praticare vari sport. Pochi anni dopo, ha deciso di tornare nell’industria cinematografica. Alla periferia di Roma trovò una bella casa di campagna e ne fece la sua casa. Un ruolo nella rivoluzionaria serie TV “Octopus” le è arrivato rapidamente, catapultandola verso la celebrità tra i giovani del paese. Nelle serie televisive “Octopus”, “Octopus 2” e “Octopus 7”, ha interpretato il ruolo principale.

Quando Florinda Bolkan voleva provare qualcosa di diverso, andava a teatro. Diretta dallo stesso uomo che aveva precedentemente diretto il film del 1969, ha recitato insieme a Michele Placido nel film italiano Metti una sera a cena nell’inverno del 1984. Quell’anno superò tutte le altre produzioni teatrali in termini di presenze di pubblico.

Il libro di cucina italiana Vi invito a tavola, scritto e pubblicato da Florinda Bolkan, è stato pubblicato per la prima volta nel 1991-1992. Dopo essere tornata in Brasile nel 1997, l’attrice ha continuato a recitare in film lì. Eu nao conhecia Tururù, il suo lungometraggio d’esordio del 2000, è stato prodotto e scritto da lei. Inoltre, Florinda Bolkan Produçoes è stata fondata da Florinda Bolkan per produrre film e musica.

Florinda Bolkan Malattia

Ha perso tragicamente suo padre, José Pedro Soares Bulcão, un politico la cui seconda moglie era Maria Hosana Sousa Bulcão, non molto tempo dopo la sua nascita. Ha iniziato come hostess per la compagnia aerea brasiliana Varig e parlava correntemente tre lingue. Ma fu durante uno dei suoi tanti viaggi d’affari che attirò l’attenzione della produttrice cinematografica Marina Cicogna, che la introdusse allo stile di vita del jet set portandola in vacanza a Ischia nel 1968.

Un piccolo ruolo nel film La caduta degli dei di Luchino Visconti viene offerto a Cicogna dal cugino Luchino, anche lui in vacanza sull’isola e che ha fatto per lei un provino improvvisato. Nello stesso periodo, ha ottenuto piccole parti in Gli intoccabili di Giuliano Montaldo e Una bella ragazza di Damiano Damiani, due film diretti da Christian Marquand e interpretati da Ringo Starr dei Beatles, Candy e il suo pazzo mondo . e Gli intoccabili .

Le parti principali le sono invece arrivate dopo il film di Visconti. Interpretando al fianco del marito Jean-Louis, interpreta Nadine Trintignant in The Crime Thief del 1969. Ha recitato insieme a Trintignant, Tony Musante e Annie Girardot nel ruolo dell’adultera Nina nell’opera teatrale Nuovi, una sera a cena di Giuseppe Patroni Griffi del 1969, basata sulla sua omonima opera teatrale.

La produzione le valse una Targa d’Oro ai David di Donatello del 1969. Ennio Morricone ha composto la colonna sonora e Bolkan ha registrato una versione vocale della canzone con testi di Giuseppe Patroni Griffi per il 45 giri singlemetti, una sera a cena/Oggi tu ne vai, pubblicato da DET Recording. quello stesso anno. L’anno successivo recitò insieme a Franco Nero e Delia Boccardo in Un detective , diretto da Romolo Guerrieri.

La percezione del pubblico della giovane brasiliana era accresciuta dal suo orientamento omosessuale non così nascosto, che aggiungeva al suo fascino —una sensualità allo stesso tempo misteriosa e seducente. Ha iniziato la sua carriera in Italia, dove è diventata famosa per i suoi ruoli principali in una serie di film e dove ha inizialmente acquisito esperienza. riconoscimento.

Tra questi ricordiamo il ruolo di Augusta Terzi, amante perversa del poliziotto psicopatico e represso interpretato da Gian Maria Volonté, in Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto di Elio Petri; quello di Flavia nel film d’epoca Flavia, la monaca musulmana di Gianfranco Mingozzi; quello della bisessuale Carol Hammond in Una lucertola con la pelle di donna e della “maciara” in Non si sevizia un paperino , entrambi di Lucio Fulci; quello della sfortunata operaia calabrese Clara Mataro in Una breve vacanza di Vittorio De Sica e quello della moglie separata dal musicista Tony Musante in Anonimo veneziano di Enrico Maria Salerno.

Quest’ultima performance è stata la chiave per farle vincere il David di Donatello inaugurale come miglior attrice protagonista . Il film del 1973 Cari Parenti, diretto da Salerno, descrive gli inutili sforzi di una madre per reintegrare la figlia adolescente ribelle nella famiglia borghese. Ciò è avvenuto dopo aver recitato insieme a Massimo Ranieri nel film Incontro di Piero Schivazappa del 1971. esibizione di Maria Schneider.

Tra i quaranta lavori della Bolkan, alcuni dei quali adattati per il piccolo schermo, il più noto è il dramma La ipopra, che ha interpretato per tre stagioni nel ruolo della contessa Olga Camastra su Rai 1 e che va in onda da oltre cinquant’anni. . Ha provato a dirigere, coprodurre, scrivere e recitare nel film italiano del 2000 Eu Não Conhecia Tururu, che non è mai uscito.

Florinda Bolkan eredita il padre politico, giornalistico e poetico, José Pedro Soares Bulcão , che prestò servizio come parlamentare per il Ceará dal 1921 al 1928. La madre dei suoi figli, Maria Hosana Sousa Bulcão, era di Origine indiana ed era la seconda moglie di Soares Bulcão. Lavorare come segretaria e contemporaneamente studiare francese e inglese ha permesso a Bolkan di mantenersi nei suoi primi anni.

Florinda Bolkan Malattia
Florinda Bolkan Malattia

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Rilevato blocco pubblicità!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando estensioni per bloccare gli annunci. Sostienici disabilitando il blocco degli annunci.

error: Il contenuto è protetto !!