Infortunio Osimhen Tempi Di Recupero

Spargi l'amore
Infortunio Osimhen Tempi Di Recupero
Infortunio Osimhen Tempi Di Recupero

Infortunio Osimhen Tempi Di Recupero – Victor James Osimhen, giocatore sia del Napoli che della Nazionale nigeriana, nasce a Lagos il 29 dicembre 1998.Dopo aver iniziato in Nigeria, è stato acquistato dal Wolfsburg nel 2017 e con loro ha esordito nel calcio professionistico. Dal 2018 al 2020 ha condiviso il suo tempo tra Lille e Charleroi. Quando ha firmato con il Napoli nel 2020, ha iniziato ufficialmente la sua carriera professionale.

Gli anni 2022-2023 lo hanno visto guidare la squadra al campionato italiano. Con la Nazionale maggiore, di cui fa parte dal 2017, ha partecipato giocando alla Coppa d’Africa 2019 e 2023. Tuttavia, nel 2015, è stato riconosciuto come capocannoniere del torneo dopo aver contribuito alla vittoria del campionato del mondo Under 17 della nazionale giovanile .

Dal punto di vista personale, ha vinto i titoli di miglior giovane e miglior attaccante della Serie A per la stagione 2022-2023. Quando si trattava di segnare quella stagione, era anche leader del campionato. Non solo, ma è stato uno dei trenta individui nominati per il ballottaggio del Pallone d’Oro nel 2023, nonché miglior calciatore assoluto dell’AIC e squadra dell’anno AIC. Inoltre, ha vinto il premio come miglior calciatore africano.

Funzionalità strettamente correlate a

È versatile e può giocare in qualsiasi posizione sulla linea offensiva, ma è più efficace quando è nel bel mezzo degli eventi e può sferrare colpi profondi. in Oltre alla sua velocità, forza e capacità di rifinitura, è un colpo di testa di alto livello che fa grande uso della sua altezza. Le sue affermazioni di modellare il suo gioco su quello di Didier Drogba hanno portato a somiglianze tra i due.

Carriera

Fin da ragazzino è stato membro della Strikers Academy di Lagos. Nel gennaio 2017, dopo aver compiuto 18 anni, ha firmato un contratto di tre stagioni e mezza per giocare con il Wolfsburg. Dopo essere stato assente per infortunio, ha esordito in Bundesliga il 13 maggio, giocando un ruolo chiave nell’1-1 del Borussia M’gladbach. Entrò in gioco al posto di Paul Ntep. Ha collezionato solo 12 presenze in campionato la stagione successiva a causa dell’abbondanza di potenziale offensivo.

Ha giocato in prestito per lo Charleroi nel 2018. Il 1 settembre, ha sostituito Jérémy Perbet negli ultimi minuti della vittoria per 3-1 sul RE Mouscron, segnando il suo debutto in Pro League. Ha segnato il gol della vittoria a Beveren il 22 settembre. Ma il 21 ottobre ha segnato la sua prima doppietta professionale in una partita contro Zulte Waregem. Ha giocato 36 partite durante la stagione e ha segnato 20 gol . La sua prestazione sensazionale ha portato il club belga a decidere di scambiarlo per tre milioni di euro.

Con la SPAL

Il suo contratto con la SPAL è terminato nell’estate del 2016 dopo la promozione in Serie B. Il suo esordio nella serie cadetta è stato una sconfitta per 2-0 contro il Benevento il 27 agosto 2016. Dopo quasi mezzo secolo di lontananza, le sue 30 presenze da titolare hanno contribuito a spingere la SPAL al successo. il titolo e far risalire la squadra estense in Serie A.

Dopo aver firmato nuovamente con la SPAL per la prossima stagione, è stato messo da parte a inizio campionato a causa della pubalgia, per la quale era stato operato nell’ottobre 2017. Quando ha fatto il suo ritorno in servizio verso la fine del campionato L’anno successivo fu confrontato con Alfred Gomis, portiere titolare dall’inizio della stagione.

Alla 22a giornata della stagione 2018-19, il 28 gennaio, ha esordito tra i professionisti nell’1-1 tra SPAL e Inter in Serie A. All’epoca aveva ventuno anni. La sua stagione si è interrotta dopo sole 13 presenze in campionato a causa di un infortunio alla spalla riportato nella partita contro la Roma del 21 aprile.

Trovato nella città di Napoli

In estate, dopo essere tornato in prestito all’Udinese, viene ceduto definitivamente al Napoli. All’inizio del ritiro estivo a Dimaro si frattura l’ulna del braccio sinistro. Ha esordito professionalmente con la maglia del Napoli vincendo 4-0 in casa sul Frosinone l’8 dicembre 2018, quindicesima giornata della competizione. Nelle gare successive trovò spazio e David Ospina, arrivato anche lui in estate, gli fu solitamente favorito in .

Ha esordito in Coppa professionistica il 29 gennaio 2019, contro il Milan nei quarti di finale, anche se per la partita era in panchina. Il 14 febbraio ha esordito in Coppa dei Campioni nell’1-3 tra Zurigo e Napoli, andata dei sedicesimi di Europa League. Nella sua prima stagione con il Napoli aveva giocato 21 partite, 14 delle quali di campionato.

Il suo debutto in Champions League è avvenuto nella vittoria per 2-0 della fase a gironi contro il Liverpool al San Paolo il 17 settembre 2019. Ha mantenuto la sua straordinaria prestazione anche nella stagione successiva. È stato il secondo assistente di Gennaro Gattuso e ha lavorato a stretto contatto con Carlos Ospina per tutta la stagione dopo essere subentrato a Carlo Ancelotti a dicembre.

Infortunio Osimhen Tempi Di Recupero

Meret ha esordito nella finale di Coppa Italia il 17 giugno 2020, dopo i calci di rigore con la Juventus, in quanto il suo compagno di squadra è stato squalificato. Hanno vinto la coppa ai rigori. Il gol della vittoria è stato segnato da PauloDybala, negato da Meret.

Anche se lui e Ospina giocheranno da titolari sia nel 2020 che nel 2021, il colombiano otterrà la vittoria nelle competizioni più importanti. Un infortunio, invece, lo costringe a ripartire verso la fine della stagione. Il 13 febbraio 2021, durante la partita di campionato in casa, ha parato eroicamente i gol di Federico Chiesa e Cristiano Ronaldo, che alla fine hanno portato alla vittoria per 1-0 sulla Juventus. Questo è un

Ha iniziato in entrambe le partite di campionato della squadra nel 2021 e nel 2022 sotto Luciano Spalletti, il nuovo allenatore della squadra. Poi, poiché Ospina era titolare in Serie A dopo aver subito un infortunio alla vertebra lombare, non ha potuto partecipare all’Europa League. Prima della fine della stagione, aveva giocato solo quindici partite in tutte le competizioni.

È stato promosso titolare nella stagione successiva alla partenza di Ospina. Nell’1-1 casalingo contro il Lecce, alla quarta giornata di campionato, ha abilmente parato un rigore di Lorenzo Colombo. Ha collezionato la sua 100esima presenza con la maglia azzurra il 10 settembre 2022, vincendo 1-0 in casa contro lo Spezia. , come citato in Ha contribuito a realizzare due gol all’inizio della stagione, quando gli Azzurri hanno sconfitto in casa rispettivamente Milan e Atalanta per 2-1.

secondo in Dopodiché, il 5 ottobre, ha concesso al Napoli un altro anno per prolungare il contratto fino al 2024, con un anno in più in palio. Ha giocato la sua 100esima partita in Serie A il 12 febbraio 2023, in casa contro la Cremonese, vincendo 3-0. Ha eguagliato il suo precedente record di dodici clean sheet in una stagione, stabilito nella stagione 2016-2017 con la SPAL, il 17 febbraio successivo durante la partita contro il Sassuolo, disputata nella 23esima giornata di campionato.

Con due in Champions League e undici in campionato, il totale della sua stagione è stato di tredici. Olivier Giroud para un calcio di rigore nella partita di ritorno dei quarti di finale di Champions League contro il Milan il 18 aprile; il punteggio è 1-1 e il Milan viene eliminato dalla competizione. Il 4 maggio successivo, nell’1-1 tra Udinese e Napoli, vince finalmente uno scudetto.

Raggiungere il successo in Serie A nel 2022 e nel 2023

Nel mese successivo aiuta gli Azzurri alla vittoria del campionato dopo essere partito alla grande, segnando due gol nelle prime due giornate . Ha debuttato con i napoletani il 12 ottobre e ha segnato il suo primo gol in Champions League nella vittoria casalinga per 4-2 contro l’Ajax il giorno successivo. Il 23 ottobre, nel corso dell’undicesima giornata di Serie A, ha segnato il gol vittoria degli Azzurri fuori casa contro la Roma. È stato segnato un gol.

Ha segnato la sua prima tripletta indossando la maglia azzurra 33 ore dopo, nella vittoria casalinga per 4-0 del Napoli sul Sassuolo. Ha determinato la battaglia finale contro l’Atalanta, vinta dai napoletani per 2-1, nel turno successivo del torneo, segnando un gol e assistendo sulla rete di un altro compagno di squadra. Grazie a questo gol finale, supera tutti i precedenti calciatori nigeriani in gol segnati in Serie A.

Il 13 gennaio 2023, 18esima giornata del torneo, segna una doppietta e assiste Khvicha Kvaratskhelia mentre la sua squadra vince 5-1 in casa contro la Juventus. In riconoscimento dei suoi gol contro Salernitana e Roma, è stato nominato miglior calciatore del mese dalla Lega Serie A di gennaio e miglior gol del mese per due volte per la sua prestazione contro i giallorossi .Ha segnato due gol nella partita del 5 febbraio, 21esima giornata della competizione.

Il campo dello Spezia è stato il luogo di questa partita. Si è conclusa con una vittoria per 3-0 per i partenopei. Gonzalo Higuaín ha stabilito il record di gol in sei partite consecutive di campionato nel 2016, quando ha segnato ancora nel 3-0 contro la Cremonese, ma in questa occasione ha pareggiato. Cinque giorni dopo, sul campo del Sassuolo, il record venne infranto con il punteggio finale di 2-0.

Infortunio Osimhen Tempi Di Recupero
Infortunio Osimhen Tempi Di Recupero

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Rilevato blocco pubblicità!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando estensioni per bloccare gli annunci. Sostienici disabilitando il blocco degli annunci.

error: Il contenuto è protetto !!