Ryan Morto Oggi

Spargi l'amore
Ryan Morto Oggi
Ryan Morto Oggi

Ryan Morto Oggi – Venerdì è avvenuta la morte dell’attore americano Ryan O’Neal, che aveva 82 anni. La causa della morte non è ancora nota, anche se suo figlio Patrick O’Neal ha confermato la notizia in un post su Instagram. Los Angeles, California, è il luogo di nascita di Ryan O’Neal nel 1941. Il suo ruolo decisivo è stato nel film di grande successo della Paramount Pictures Love Story del 1970, quando interpretava Oliver Barrett IV e ha ricevuto sette nomination agli Oscar. Fino a quel momento, Love Story era stato il film di maggior incasso dello studio.

Dopo Luci della città di Charlie Chaplin e La vita è meravigliosa di Frank Capra, il film è arrivato al nono posto nella lista delle migliori commedie romantiche del ventesimo secolo stilata dall’American Film Institute nel 2002.

Ryan O’Neal, il deceduto

L’8 dicembre a Los Angeles è morto all’età di 82 anni l’attore americano Ryan O’Neal. La sua tumultuosa storia d’amore di 10 anni con Farrah Fawcett era qualcosa che milioni di persone invidiavano. Sui social media, O’Neal ha trasmesso la notizia che il padre di Patrick è morto pacificamente stasera, abbracciato dal suo team premuroso che lo amava e lo sosteneva incondizionatamente. Secondo ANSA-AFP.

SUO FIGLIO, PATRICK, E IL LORO AVVISO SUI SOCIAL MEDIA

Charles Patrick Ryan, meglio conosciuto come Ryan O’Neal, è nato il 20 aprile 1941 a Los Angeles. È stato nominato a due Oscar per la sua interpretazione in “Love Story”, uno come miglior attore protagonista nel 1971 e un altro come miglior attore straniero David di Donatello nel 1972, per lo stesso film. La colonna sonora del film di Arthur Hiller scritta da Francis Lai è stata nominata per sette premi e ne ha vinto uno. Durante le riprese, Erich Segal ha scritto il libro più venduto adattato dalla sua sceneggiatura.

Il seguito del 1978 “Oliver’s Story” presentava ancora una volta Ryan O’Neal. Anche nella vita privata, il figlio Patrick ha affermato che suo padre è stato “generoso come sempre” sui social. Naturalmente, doveva esserci qualcuno che potesse far ridere tutti. Il più affascinante e visivamente accattivante, senza dubbio. Una bella risata gli avrebbe fatto bene. Il suo obiettivo principale era quello. Qualunque fosse la circostanza, riusciva sempre a trovare la battuta ideale da raccontare. Sperava segretamente che avremmo trovato dell’umorismo in questo. E tutto il pubblico ridacchiò. Ogni volta che è successo. Fin qui tutto bene.

Una vita fatta a pezzi

L’attore Ryan O’Neal ha avuto due figli, Gryphon e Tatum, dal suo matrimonio con l’attrice Joanna Moore . Dopo il divorzio, si risposò ed ebbe un terzo figlio, Patrick, con l’attrice Leigh Taylor-Young. Insieme a Barbra Streisand nel film di Peter Bogdanovich “Did Daddy Send You Alone?” e “Di cosa siete pazzi? O’Neal ha continuato la sua eccellente carriera cinematografica dopo il suo famoso duetto con Ali MacGraw, grazie a Howard Zieff.

Nel 2008, O’Neal e suo figlio Redmont furono arrestati per possesso di marijuana nella loro proprietà a Malibu, in California. Si è unito al cast di “Bones” nel 2006, nonostante la sua difficile vita personale, per interpretare il ruolo del padre di Temperance Brennan nella serie televisiva americana. Inoltre, potresti averlo visto in uno o due episodi dello show televisivo “90210”.

Si sono riavvicinati dopo la diagnosi di leucemia di O’Neal, ma una breve separazione è seguita alla scoperta da parte di Fawcett della relazione di suo marito con un’attrice più giovane. Nel 2012 è stato pubblicato il suo libro di memorie “Both of Us: My Life With Farrah”.

Un tumore ha cambiato il suo corpo.

Ryan O’Neal è venuto al mondo nel 1941 nella Città degli Angeli in California. Love Story, uscito nel 1970, lo vedeva protagonista nel ruolo di Oliver Barrett IV. Il film è stato il film di maggior incasso della Paramount Pictures fino a quel momento e ha ricevuto sette nomination agli Oscar per la sua interpretazione. Tra le commedie romantiche degli anni 2000 il film si è classificato al primo posto secondo l’American Film Institute, dietro solo a Luci della città di Charlie Chaplin e La vita è meravigliosa di Frank Capra.

Ryan O’Neal, 82 anni, è stato il protagonista di Love Story.

La loro tumultuosa storia d’amore decennale con Farrah Fawcett, che li ha portati sulle copertine delle riviste di tutto il mondo alla fine degli anni ’70, li ha resi l’invidia dell’élite di Hollywood. Dal 1963 al 1967 è stato sposato con l’attrice Joanna Moore, la sua prima moglie. Anche Gryphon e Tatum O’Neal, che sono i loro figli, sono entrambi attori.

Ryan O’Neal si è risposato dopo che il suo tumultuoso matrimonio si è concluso con un divorzio e la dipendenza da sostanze e l’alcolismo di Joanna l’hanno portata alla perdita della custodia dei suoi due figli. Dopo aver avuto tre figli con Leigh Taylor-Young, Patrick ha deciso di seguire le orme di suo padre e diventare un annunciatore sportivo.

Ryan Morto Oggi

Penso che ti farebbe bene sapere che grande uomo sia stato papà, anche se io e Summer troviamo difficile discuterne. Ryan O’Neal, mio padre, è un uomo che è sempre stato fonte di ispirazione per me. Nel 1967, quando sono nato, era già molto conosciuto a Peyton Place. Sono nato circa nove mesi dopo che lui ha incontrato mia madre, Leigh Taylor-Young, in quel luogo.

Negli anni ’70, quando mio padre divenne famoso, diversi film erano popolari in tutto il mondo. Questi erano A Bridge Too Far, Love Story, What’s Up, Doc?, Paper Moon, Barry Lyndon, The Main Event e The Driver. Un’icona di Hollywood, lui hcome diventato. Dimostra il tuo punto. La sua interpretazione di Rodney Harrington raggiunse il suo apice dopo Love Story, e trascorse il resto della settimana sotto il nome di Ryan a Peyton Place.

Patricia Ruth Olga e Charles O’Neal sono nati il 20 aprile 1941 a Los Angeles. Ryan O’Neal è uno sceneggiatore e attore. Alla tenera età di ventun anni, iniziò la sua carriera di attore in ruoli secondari in serie televisive come Gli intoccabili e film come Il ranch della violenza , in cui ebbe la sua prima collaborazione con il regista Arthur Hiller; Hiller lo avrebbe successivamente scelto per il suo ruolo più famoso.

A metà degli anni ’60, O’Neal divenne famoso per il ruolo di Mia Farrow e Rodney Harrington nel dramma diurno Peyton Place. L’anno successivo, nel 1970, ottenne la parte in Love Story che lo avrebbe reso una star di Hollywood. Per il suo lavoro nel cinema è stato candidato all’Oscar e ha vinto il David di Donatello come miglior attore internazionale. Oliver Barrett IV, un ricco studente di Harvard, è stato interpretato da Ryan O’Neal, che ha recitato insieme ad Ali MacGraw.

Successivamente, O’Neal ha lavorato a film e progetti televisivi con star come Barbra Streisand , John Korty e Stanley Kubrick . O’Neal è stato anche piuttosto impegnato negli ultimi tempi, essendo apparso in 22 episodi della serie TV Bones dal 2006 al 2017 e nel film Knight of Cups di Terrence Malick del 2015.

Con i suoi due matrimoni, Ryan O’Neal è riuscito a mettere al mondo quattro figli. Il suo matrimonio con l’attrice Joanna Moore finì nel 1966 a causa dell’incapacità dell’attore di controllare l’abuso di sostanze e l’alcolismo, che erano stati un problema sin dal loro matrimonio del 1963. La coppia ha avuto due figli insieme. Si sposarono per alcuni anni dopo che il suo secondo matrimonio con Leigh Taylor-Young, con cui aveva recitato in Peyton Place, finì con un divorzio nel 1973. Si incontrarono sul set.

Questo era il terzo figlio di O’Neal. Si dice che l’attrice Farrah Fawcett abbia frequentato O’Neal dal 1979 al 1997. Tuttavia, la storia d’amore fu rovinata dai tradimenti e Fawcett pose fine alla relazione nel 1997. Si riconciliarono nel 2001 e rimasero una coppia fino a quando la morte dell’attrice nel 2009.

Tra i film più importanti di O’Neal degli anni ’70 c’erano Paper Moon — Luna di carta e Ma papà ti manda sola? . Ha interpretato il ruolo di Redmond Barry Lyndon, un giovane di origini povere che aspira a salire la scala sociale, nel film Barry Lyndon di Stanley Kubrick del 1975. Nella sua carriera, O’Neal ha ricevuto due nomination ai Golden Globe e un Oscar, ma il riconoscimento che conta di più per lui è il David di Donatello come miglior attore straniero in Love Story. Ryan O’Neal, mi mancherai! L’8 dicembre 2023 l’attore, che aveva 82 anni, se n’è andato.

I suoi riccioli dorati e i suoi lineamenti innocenti caratterizzavano lo stereotipo del “bravo ragazzo” affidabile e gentile. Nel 2001 gli venne diagnosticata la leucemia linfocitica cronica e nel 2012 il cancro alla prostata.Kevin, che era un personaggio fisso nello show televisivo degli anni ’60 No Time for Sergeants ed era suo fratello minore, è morto a gennaio.

Con una performance candidata all’Oscar nel classico romantico Love Story, ha lanciato una straordinaria carriera a Hollywood negli anni ’70, alla tenera età di sedici anni, grazie alle sue straordinarie doti e alla sua bellezza. Il suo ruolo rivoluzionario è stato quello di Oliver Barrett IV, un ricco studente innamorato di Jenny Cavilleri. Mentre l’industria cinematografica saluta una delle figure più iconiche della sua storia mondiale, tutti ricorderemo un volto sorridente e, a nostro modo, familiare.

Ryan Morto Oggi
Ryan Morto Oggi

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Rilevato blocco pubblicità!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando estensioni per bloccare gli annunci. Sostienici disabilitando il blocco degli annunci.

error: Il contenuto è protetto !!